Poesia dedicata a tutti gli insegnanti

Poesia dedicata a tutti gli insegnanti

Non mi ferire, perché potrebbe averci già pensato la vita;

Non giudicarmi, perché non hai mai portato il mio dolore;

Non riversarmi addosso colpe, già fatico a portarmi addosso le mie;

Non mettermi il peso di parole amare, ho già i miei macigni;

Sfiorami con uno sguardo, quando mi vedi tremare;

Abbracciami con parole di pace, quando vorrei piangere;

Avvicinati con comprensione, se non capisci i miei silenzi;

Fasciami le ferite dell’anima con la dolcezza di un tuo sguardo;

Sollevami dalla fatica della solitudine, con un sorriso sincero;

Prenditi cura di me con la stessa costanza con cui l’alba pone fine alla notte, ogni giorno.

IO HO BISOGNO DI TE.

SEI TU CHE LASCIERAI IL SEGNO SULLA MIA ANIMA, INSEGNATE.

Related posts

Lunedì di Speranza

Lunedì di Speranza

“Capitano, il mozzo è preoccupato e molto agitato per la quarantena che ci hanno imposto al porto. Potete parlarci voi?” “Cosa...

Posted