Tutto è cominciato con un libro

Tutto è cominciato con un libro

Settembre 2012, discussione tesi imminente, valigie romane ancora da disfare, testa piena di progetti e cuore pieno di sogni. Tante le domande, pochissime le risposte. Fin quando un’amica logopedista mi suggerì il titolo di un libro: “Ho mal di scuola” di Anna Di Lauro. Ecco che all’improvviso tutto sembrò diventare più chiaro. Il sogno iniziò a prendere forma, a definire i suoi contorni prima troppo sfocati. Una voce iniziò a interpellarmi, una voce insistente mi diceva di muovermi, di fare qualcosa. Era forse la mia voca-azione? Io e la mia socia alziamo la cornetta, chiamiamo un posto lontano dal nome affascinante “Casa di lettura per ragazzi” . Ci viene data una disponibilità immediata e senza pensarci troppo prenotiamo due posti sul volo Napoli-Verona. Voliamo spinte dalla curiosità e dalla voglia di toccare con mano quello che avevamo potuto solo sfiorare attraverso le pagine di quel libro. Eccoci nella città a parlare per ore e ore con Roberta Piccoli di scuola, ragazzi, apprendimento, genitori, difficoltà, amore per la lettura. Dopo un paio di giorni eravamo di nuovo nella nostra città, ma io non ero più la stessa. E’ così che quel giorno venne piantato un piccolo seme, piccolo ma forte. Il 22 luglio 2014 il seme si trasformò in germoglio e bucò il terreno. Nacque CENTRO ANCH’IO! I passi leggeri di Emilio attraversano il corridoio, la cartella di Carlotta è appoggiata all’ingresso, il pennarello scrive sulla lavagna, l’aroma del diffusore è nell’aria insieme alle note di Mozart. Quanti sorrisi, abbracci, giochi, sguardi complici stanno sbocciando da quel piccolo seme? E pensare che tutto è cominciato con un libro.

Related posts

Leave a Reply

*