Cos’è il BRAIN TRAINING?

Cos’è il BRAIN TRAINING?

Il termine brain training deriva dall’unione   di due parole inglesi: “brain” = cervello; “training” = esercizio. In italiano può essere tradotto in: “ginnastica della mente” o “allenamento mentale”. Esso consiste in un insieme di giochi ed attività che mirano ad allenare, potenziare e stimolare le differenti capacità cognitive collocate nelle diverse aree del nostro cervello, quali ad esempio la logica, la memoria, la creatività, le capacità linguistiche, l’attenzione ecc. L’efficacia di questo particolare tipo di allenamento pone le sue basi nelle numerose scoperte scientifiche diffuse negli ultimi anni dai neuroscienziati:

  • il cervello non è una struttura statica: si modifica continuamente arricchendosi o impoverendosi di connessioni sinaptiche nel corso di tutta la vita;
  • gli esercizi di training mentale migliorano le prestazioni celebrali e ne ritardano il declino e l’invecchiamento;
  • il gioco, stimolando la motivazione e la gratificazione, rende gli esercizi di training più efficaci;
  • per un buon fitness cerebrale sono importanti anche altri fattori quali l’esercizio fisico, una dieta sana ed equilibrata, la vita sociale, la musica, la lettura.

Molte persone credono all’idea che normalmente ci serviamo solo del 10% delle nostre facoltà mentali e che ci sia una vasta e inesplorata riserva di neuroni che potremmo sfruttare. Quest’idea però non ha alcun fondamento scientifico!

Nella realtà ed in modo naturale noi utilizziamo interamente il nostro cervello: sono le connessioni tra i 100 miliardi di neuroni che possono essere modificate, accresciute e fortificate, portando come conseguenza prestazioni migliori. Smettiamola di ammirare rassegnati le straordinarie capacità di Leonardo da Vinci o di Albert Einstein e iniziamo a dedicare alla nostra mente la stessa cura che riserviamo ai nostri muscoli: i risultati si vedranno di sicuro!

Related posts

Lunedì di Speranza

Lunedì di Speranza

“Capitano, il mozzo è preoccupato e molto agitato per la quarantena che ci hanno imposto al porto. Potete parlarci voi?” “Cosa...

Posted